Differenziata: il Comune cerca l’intesa coi balneari

FORTE DEI MARMI - Trovare un accordo con gli stabilimenti balneari per spingere al massimo la raccolta differenziata sul lungomare e ridurre al minimo sprechi, abbandoni o conferimenti sbagliati.

-

Questa la strategia del Comune di Forte per crescere ancora nei numeri della raccolta differenziata. I dati del 2017 vedono Forte dei Marmi – dove il porta a porta copre tutto il territorio da anni – al terzo posto in Versilia (con il 77,5%), dietro a Pietrasanta e Seravezza.

La sinergia con i balneari sembra la strada da seguire, come fatto dall’amministrazione di Pietrasanta negli ultimi anni. Lo ha confermato anche Ersu nel giustificare il balzo in avanti della Piccola Atene nell’ultimo anno.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento