L’adolescenza secondo Paolo Crepet

BORGO A MOZZANO - L'adolescenza tra amore, educazione e fragilità. Un argomento delicato che è stato affrontato da Paolo Crepet nel corso di un incontro che si è svolto nel salone delle Feste del Circolo L'unione. In platea anche l'Arcivescovo Castellani.

-

Una iniziativa quella organizzata dal “Centro Ascolto Caritas” in collaborazione con la Misericordia e l’amministrazione comunale, che ha riscosso un grande successo di partecipazione. Tra gli ospiti in platea per seguire l’incontro anche l’arcivescovo di Lucca Italo Castellani che ha portato il saluto in apertura dei lavori e si è complimentato per l’iniziativa.Sul palco oltre a Don Francesco e Francesco Poggi anche Claudia Giannecchini della Biblioteca Comunale che ha formulato alcune domante a Crepet. Il successo dell’iniziativa è certificato dal tutto esaurito con molte persone in piedi per ascoltare le graffianti visioni di Paolo Crepet che nel corso dei suoi interventi non ha risparmiato critiche a nessuno, soprattutto ai genitori degli adolescenti che non sanno più dire di no ai propri figli. Nel corso della serata è stato più volte sottolienato l’importante ruolo della Caritas di Borgo a Mozzano con circa 30 volontari che oltre ad essere vicini ai più bisognosi distribuendo generi di prima necessità, organizzano eventi e iniziative dedicati ai meno giovani.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.