ACF Lucchese rimaneggiata in casa della capolista Florentia

CALCIO DONNE B - Se la gara di domenica prossima fosse stata la più difficile da affrontare per l’Acf Lucchese in condizioni normali, con tre squalificate l’impresa diventa proibitiva. Infatti le rossonere del presidente Marco Chiocchetti dovranno giocare a Firenze contro la capolista Florentia, prima irraggiungibile nel campionato di B femminile, prive di ben tre elementi.

-

Per un turno sono state infatti fermate dal giudice sportivo Giulia Nellini, che era stata espulsa nel finale, e Jessica Di Lupo e Benedetta Tognarelli, solamente ammonite ma che erano in diffida. Queste assenze si aggiungono alla perdita di Irene Pieroni per questa stagione, dato che ulteriori esami strumentali hanno evidenziato che la forte giocatrice dell’Acf ha riportato uno strappo di primo grado per il quale si profilano tempi piuttosto lunghi per il totale recupero. Il mister Maurizio Corti, consapevole della situazione, è certo della difficoltà della prova ma anche del fatto che le ragazze lotteranno come sempre hanno fatto in ogni gara, quando siamo entrati nella parte finale del campionato. “Sarebbe stato difficile in ogni caso- commenta il tecnico- sia per la caratura tecnica delle fiorentine, che fra l’altro credo vogliano anche sportivamente vendicare il mezzo passo dell’andata, quando si lamentarono delle condizioni del terreno di gioco di Porcari e del nostro agonismo. Faremo la nostra partita ma sarà già complicato metterne undici in campo”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.