Chiusa la vertenza Ercos Ponsi: licenziamenti scesi a otto

FIRENZE - Con l'accordo sottoscritto presso gli uffici dell'Impiego della Regione Toscana si conclude la vertenza alla Ercos Ponsi di Massarosa, con i licenziamenti che passano dai 17 previsti inizialmente a 8.

-

L’azienda adesso ha un mese di tempo per individuare i lavoratori, secondo il criterio della non opposizione al licenziamento e incentivandoli economicamente. Successivamente l’azienda potrà procedere ai licenziamenti secondo i criteri stabiliti dalla legge.
In alternativa, resta la possibilità del trasferimento negli stabilimenti dell’azienda a Brescia, dove è previsto che i lavoratori ritornino con contratto a tempo pieno e percepiscano un incentivo per le spese dell’eventuale trasloco .
Inoltre viene estesa a 12 mesi la possibilità di reintegra qualora si verificasse un aumento dei carichi di lavoro.
L’intesa prevede infine la tenuta occupazionale legata al piano industriale triennale presentato nelle settimane scorse, il che fa ben sperare per il futuro dell’azienda a Massarosa.
L’accordo difficile e sofferto ha visto coinvolti in numerose iniziative di mobilitazione i lavoratori, il sindacato, il Comune di Massarosa e la cittadinanza locale, ai quali va il nostro ringraziamento per la vicinanza ed il sostegno fattivo espresso fin dallo scorso mese di gennaio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.