Consegnate le Sfingi d’oro 2018 per un cast davvero…mondiale

SPORT VARI - Un Premio Fedeltà allo Sport accolto con grande entusiasmo nelle sale gremite di sportivi lunedi sera all'Hotel Country Club di Gragnano. La 22esima edizione è stata introdotta con una standing ovation per la lucchese sportiva dell'anno: Luna Veronica Carocci, fresca vincitrice dello scudetto tedesco con lo Schweriner, una fra le squadre di pallavolo più titolate in Europa.

-

 

Il libero lucchese ha ricevuto anche i complimenti del Sindaco di Capannori Luca Menesini. L’entusiasmo è salito alle stelle quando sono stati schierati per la prima volta insieme Elisa Togut e Manuela Leggeri, campionesse del mondo di Berlino 2002, Luca Cantagalli, campione del mondo con la generazione dei fenomeni nel 90 e 94, Marco Villa,due volte campione del mondo su pista e attuale c.t.della nazionale, Alberto Gilardino, campione del mondo con l’Italia nel 2006 e col Milan nel 2007, Gabriella Dorio, cinque volte finalista olimpica e medaglia d’oro a Los Angeles 1984. Campioni che hanno lasciato un segno indelebile tra gli sportivi e che ancora oggi vengono ricordati per il loro carisma e la loro personalità. Le premiazioni hanno avuto una sequenza di attimi indimenticabili che rievocavano le vittorie esaltanti e le emozioni di cotante imprese sportive.Tra i più festeggiati Ilaria Miccoli, libero della Bionatura Nottolini neopromossa in B1 dopo aver dominato il campionato ed essere giunta alla Final Four di Coppa Italia. La sfinge d’oro alla Miccoli è anche un premio alla fedeltà ai colori bianconeri della stessa pallavolista, colori che indossava sin da bambina. La sfinge d’oro è andata quest’anno anche alla pallamano, ad Angel Fernandez che con la squadra spagnola del Bildasoa ha vinto tutto: dal campionato alla Coppa dei Campioni a tutte le altre competizioni continentali. Oggi è l’allenatore del Montecarlo in serie B. I tifosi interisti hanno a lungo applaudito le premiazioni di Francesco “Ciccio” Colonnese che coi colori nerazzurri vinse 20 anni fa la Coppa Uefa, ricordata alla presenza di Gigi Simoni che di quell’Inter era l’allenatore. Una standing ovation anche per Elena Bruno, allenatrice della Libertas Lucchese femminile, icona del calcio femminile anche per i suoi precedenti in serie A. Sfinge d’oro anche a Gianluca Andrissi, allenatore e direttore sportivo. Ha lavorato nel settore giovanile dell’Inter per 18 anni ed è attualmente D.S.dello Spezia. Infine sfinge d’oro a Benedetto Piccinini coordinatore generale dei campionati del Mondo di ciclismo 2013 che partirono da Lucca. L’organizzatore Valter Nieri e il Presidente onorario Stefano Gori hanno così aggiunto al prestigioso albo d’oro del Premio altri nomi eccellenti dello sport nazionale, internazionale e…lucchese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento