Ghiselli: “I danni a Cruciani? Non li pagheranno i cittadini, ma i responsabili”

FORTE DEI MARMI - Cinque milioni di risacimento o subito il sequestro cautelativo di Palazzo Quartieri. Le richieste choc di Luca Caprai, aggiudicatario del bando per l'affitto dei fondi comunali di via Carducci, hanno scosso di nuovo il Comune di Forte dei Marmi.

-

Caprai – titolare del marchio Cruciani – si è rivolto all’Indignato Speciale su Canale5, alla vigilia dell’udienza fissata per il 25 maggio in Tribunale a Lucca, che dovrà stabilire le eventuali responsabilità.

Ma intanto la reazione dell’assessore Enrico Ghiselli – a suo tempo contrario all’operazione Palazzo Quartieri sostenuta dall’ex sindaco Umberto Buratti – non le manda a dire.

La vicenda si trascina dal 2015. Caprai aveva vinto il bando per realizzare un negozio al piano terra con l’onere di restaurare gli interni del palazzo.  Dopo uno stop iniziale, e scoperta la mancata autorizzazione della Sovrintendenza, parte un tira e molla tra il Comune e l’imprenditore, che alla fine porta tutte le carte in Tribunale. E oggi presenta il suo conto.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento