Premio Giornalistico Arrigo Benedetti

BARGA - Un premio al giornalismo fatto con la schiena dritta, come diceva proprio il grande giornalista. Così stamani il sunto delle motivazioni del premi Arrigo Benedetti, assegnati a Massimo Bordin ed a Claudio Cordova, una storia ed un percorso diverso, i

-

l primo indissolubilmente legato aduna lettura attenta e professionale della situazione politica del nostro paese ed alla storia di Radio Radicale ed il secondo al giornalismo online d’inchiesta nella terra malata di mafia della Calabria.La premiazione nella sala consiliare del comune di Barga alla presenza tra gli altri di Arrigo Benedetti junior e del sindaco Marco Bonini convinto più che mai dell’importanza di questo riconoscimento nel nome di un grande giornalista come Arrigo Benedetti. Bordin, tra le altre cose, ha sottolineato il valore della radio nel giornalismo moderno mentre Cordova ha raccontato di un giornalismo che fa i conti con i nuovi metodi di censura della mafia, ma anche di un giornalismo che oggi ha grandi opportunità. Sono stati anche assegnati i premi per le scuole vinti da Cristina Liberali del Liceo Economico Sociale “G. Pascoli” dell’ISi di Barga e da Beatrice Tocchini dell’Istituto Tecnico, “A. Benedetti” di Porcari

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.