“Pensieri ingessati”, una mostra onirica al Cro di Solaio

PIETRASANTA - Prosegue fino al 17 di giugno la mostra "Aras 2.0 - Pensieri ingessati" di Nando Melillo, allestita presso i locali del Cro di Solaio, con il sostegno dell'associazione "Mangi chi ha fame".

-

Nando Melillo, pietrasantino, nato a Ercolano, racconta ununiverso parallelo, i tocchi rapidi e incisivi grazie all’uso dei gessetti danno vita a un microcosmo, animato ed in certi casi sovraffollato da piccoli omini che trovano forma e posizione con indotta casualità sulla tela, quasi a uscire dalla testa dell’artista per essere impressi o esorcizzati come paure, quindi ad abitare tutte le sue tele.

La tavolozza si fa ricca di toni caldi, a tratti primitivi o ancestrali, lo stesso uso del gessetto che è un materiale polveroso ribadisce l’intento di voler creare un immagine immediata e onirica.Si viene così a creare una linea diretta tra la tela e la mente dell’artista, che dà vita quasi ad una sorta di “inferno dantesco “di omini.

Immediato è il richiamo alla pop art e ad artisti come K.H e Bansky artisti che Nando Mellilo ha assorbito nella sua poetica e stile.

È così che nella mostra che si terrà il 26 Agosto presso l’ Associazione Art Gallery il Cesello, saranno gli omini di Mellilo a orchestrare la sua prima mostra UNTITLED, a Pietrasanta in Via stagio stagi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.