Trasloco da via San Nicolao, la protesta delle operatrici dell’asilo Leone XII

LUCCA - Trasloco in corso per la segreteria del Paladini - Civitali ma anche per la scuola materna e l'asilo nido privati Leone XII. Anche perchè giovedi il sindaco Tambellini ha firmato l'ordinanza che vieta l'accesso all'edificio di via San Nicolao.

-

Con le nuove normative infatti lo stabile non può più essere considerato sicuro dal punto di vista antisismico e quindi va sgomberato per consentire l’inizio dei lavori di adeguamento.

I piccoli ospiti del nido e della materna vengono trasferiti all’asilo nido Il Seme di Sant’Anna e alla scuola primaria Lombardo Radice in viale Castracani. Le operatrici però sono preoccupate per la situazione creatasi. “E’ stato usato un sistema sbagliato – hanno detto – è difficile per i bambini dover cambiare nel giro di una giornata ed anche per le loro famiglie”.

Intanto salgono le polemiche anche per il trasferimento dei 900 studenti del Paladini-Civitali nei prefabbricati che saranno localizzati nell’area del Campo di Marte.

L’onorevole Gloria Vizzini, del Movimento 5 Stelle, si augura che prima di settembrevenga trovata una soluzione più idonea rispetto a quella prospettata dalla Provincia e chiede dal Provveditorato un chiarimento in proposito.

Il consigliere comunale d’opposizione Alessandro Di Vito, della lista SiAmo Lucca, chiede che studenti e professori non vengano trattati come terremotati.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.