Trasmesso il censimento degli interventi ai ponti, servono 35 milioni

PROVINCIA DI LUCCA - Serviranno oltre 35 milioni di euro, in gran parte solo per le verifiche tecniche per gli oltre 450 ponti presenti sulla rete stradale della provincia di Lucca.

-

Sono questi i dati del censimento aggiornato redatto dall’amministrazione provinciale inviato in questi giorni al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti così come da richiesta dello stesso dicastero a seguito del crollo del ponte Morandi a Genova.

Il monitoraggio riguarda lo stato di conservazione delle opere dei manufatti con una luce superiore ai 3 metri.

Tra i ponti rilevanti segnalati dall’ente di Palazzo Ducale sono presenti quattro opere per le quali la Provincia è già in possesso delle valutazioni tecniche, per le quali viene fornita una stima delle opere di adeguamento e ricostruzione.

Si tratta del Ponte Attilio Vergai sulla strada provinciale n. 48 di Villa Collemandina per il quale è stato stimato un intervento di 600 mila euro; del Ponte della Tambura  per il quale è stato ipotizzato un intervento di demolizione e ricostruzione (costo 2,5 milioni di euro); del Ponte di Sant’Ansano a Ponte a Moriano  dove si prevede un investimento di 2 milioni di euro; e del cavalcavia di Querceta per il quale è stato stimato un intervento di consolidamento da 2 milioni di euro.

Da segnalare che la cifra complessiva indicata in fondo alle tabelle trasmesse al ministero sfiora i 35 milioni di euro – cifra del tutto indicativa – perché si tratta solo per alcune delle opere citate di risorse destinate ai lavori effettivi, mentre in larga parte di tratta di finanziamenti destinati agli incarichi professionali e alle verifiche sui manufatti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.