Sant’Anna: una raccolta fondi per aprire l’ostello della pace

STAZZEMA - Il Sindaco di Stazzema, Maurizio Verona lancia un appello per costruire a Sant’Anna di Stazzema un ostello per ospitare giovani di tutta Europa che vogliono conoscere la storia e impegnarsi per la memoria.

- 1

Nei mesi scorsi il superstite della strage di Sant’Anna di Stazzema, Enrico Peri aveva donato al Comune di Stazzema e al Parco Nazionale della pace gli immobili di sua proprietà che furono teatro dell’uccisione di tutta la sua famiglia il 12 agosto 1944 con la finalità che venissero utilizzati per costruire un ostello per giovani.
Il Comune di Stazzema sta predisponendo un progetto di recupero dell’immobile per iniziare nel 2019 i lavori di ristrutturazione di un immobile dal grande significato.
“Credo che ognuno possa mettere un piccolo mattone per raggiungere insieme l’obiettivo. Per questo vogliamo che tutti contribuiscano alla costruzione, perché questa struttura dovrà appartenere a tutta la comunità di coloro che si impegnano per la pace”. Così il sindaco di Stazzema Maurizio Verona.
Il Comune di ha messo a disposizione un conto corrente su cui ricevere donazioni per la campagna “Costruiamo insieme l’ostello della pace a Sant’Anna di Stazzema”.

 

Commenti

1

  1. Michele Beltrami


    Bellissima iniziativa! Quando e come fare i versamenti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.