Eccellenza al giro di boa; Castelnuovo benino, cosi’ cosi Camaiore e Vorno

CALCIO ECCELLENZA - La sosta di fine anno ci consente di fare il punto sul campionato. A metà stagione bilancio discreto sul Castelnuovo ed anche sul neopromosso Vorno. Più in difficoltà il Camaiore ma i bluamaranto hanno tutte le possibilità di evitare la pericolosa roulette degli spareggi-salvezza. Domenica si torna in campo con la prima giornata del girone di ritorno.

-

Si oscilla dal 6,5 del Castelnuovo al 5,5 del Camaiore passando per il 6 del Vorno. Sono questi i nostri personalissimi voti relativi alle tre compagini che ci rappresentano nel campionato di Eccellenza. Voti e valutazioni che facciamo durante la sosta natalizia e di fine anno che ormai è giunta quasi agli sgoccioli. Andiamo in ordine di classifica partendo dal Castelnuovo di Riccardo Contadini che ha vissuto a corrente alternata con momenti buoni e qualche flessione improvvisa ma che alla fine ha chiuso il girone di andata con un pareggio  a Montignoso che non va affatto sottovalutato. Un buon punto per i gialloblu garfagnini che hanno chiuso a quota 20, in perfetta media  e forse anche qualcosa di più per evitare qualsivoglia rischio in zona-salvezza. Basterà ripetersi nel girone di ritorno. 16 i punti conquistati dal Vorno, neopromosso in categoria e che da qualche settimana ha inserito nel proprio organico un attaccante del calibro di Marino Taddeucci. Il bomber del Buccellato si è fatto subito sentire anche perchè in questa categoria può fare tutta la differenza del mondo. E tutto il complesso ne trae beneficio come testimonia la vittoria per 2 a 0 prenatalizia  sul campo del Piombino. Successo peraltro pesante poichè in questo momento il Vorno sarebbe salvo. Chiaro, però, che c’è tutta la seconda parte del campionato da giocare e che quindi la posizione andrà conservata se non addirittura migliorata. Chi sta peggio, e in questo momento sarebbe agli spareggi è indubbiamente il Camaiore. Stagione finora davvero complicata per i bluamaranto che hanno avuto pochi spunti degni del loro nome e del loro blasone. Vero che nell’ultima partita giocata la sconfitta incassata (2-0) è arrivata sul campo del lanciatissimo Valdinievole Montecatini, ma insomma dai versiliesi è lecito attendersi qualcosa, anzi molto di più. Per uscire dal calderone infernale della lotta per non retrocedere il Camaiore dovrà cambiare passo. Domenica (ore 14,30) si torna in campo con le gare della 16esima giornata. Curiosamente tutte in trasferta le nostre con impegni più o meno severi. La gara più complicata pare quella del Vorno a Montecatini per i motivi suddetti ma anche Castelnuovo a San Miniato e Camaiore a Castelfiorentino non avranno partite assolutamente semplici.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.