Il canto della Befana avvolge e coinvolge tutto il territorio provinciale

VALLE DEL SERCHIO - La sera del 5 gennaio vigilia dell'epifania nella nostra provincia è ancora molto celebrato e apprezzato il “canto della Befana”. E' un rito che si rinnova di anno in anno: gruppi di persone visitano case e casolari cantando l'epifania spesso accompagnati anche da strumenti musicali portando gli auguri in cambio di doni.

-

 

Già nel pomeriggio in alcuni casi sono iniziati i canti che hanno proseguito poi per tutta la serata. A Colognora di Pescaglia questo gruppo di cantori di Loppeglia hanno di fatto aperto un’iniziativa organizzata dal museo del castagno dedicata alla befana. E lo hanno fatto cantando questa bellissima befanata:

Borgo a Mozzano ha ricevuto la visita del gruppo dei cantori della locale misericordia guidati dai Tre Re Magi: si tratta di un gruppo molto numeroso arricchito anche dai musicanti della Murcifuil Band:

A Montefegatesi, nel comune di Bagni di Lucca, il canto della befana si trasforma coinvolgendo quasi tutti gli abitanti. Iniziano in pochi ma finiscono in molti e poi al termine tutti in teatro per mangiare polenta di neccio e biroldo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.