Assi, Tambellini e Anas presentano il progetto. Menesini non c’è

LUCCA - Il Sistema Tangenziale di Lucca e il territorio si sono incontrati oggi per la prima volta nella Cappella Guinigi del complesso monumentale di San Francesco dove sollecitati dal sindaco Tambellini, i tecnici Anas hanno svelato il tracciato definitivo che è stato inviato anche agli enti locali.

-

Il progetto definitivo degli Assi Viari è pronto. Un opera lunga 30 km con un osto di 270milioni di euro anche se al momento, si parla di Asse Nord-Sud, 12 km che serviranno ad unire la Statale 12 del Brennero alla Autostrada A11. Un progetto talmente sconvolgente a livello ambiantale che Anas prevede di piantare oltre 27mila alberi lungo l’intera estensione del tracciato per mitigarne l’impatto. L’intervento ricadra’ esclusivamente sui comuni di Lucca e Capannori con le due amministrazioni ad oggi su posizioni diametralmente opposte. Da una parte il sindaco di Lucca Tambellini che spinge per partire il prima possibile, dall’altra quello di Capannori Menesini (che ricopre anche il ruolo di presidente della Provincia) che oggi ha polemicamente disertato l’incontro: per lui così come concepito il sistema tangenziale non va bene perche’ non tiene conto delle istanze dei cittadini della Piana. Sul progetto definitivo saranno avviate le procedure di Legge Obiettivo: verifica di ottemperanza alla Valutazione di Impatto Ambientale già svolta sul progetto preliminare; acquisizione dei pareri di tutti gli Enti nell’ambito della Conferenza dei Servizi da avviare presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e approvazione del CIPE.. La fine dei lavori e’ prevista per il 2023 ma il percorso di realizzazione appare assai lungo e quasi certamente costellato di problemi e proteste.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.