Scatta l’allarme-cinipide; ma il presidente dei castanicoltori tranquillizza

VALLE DEL SERCHIO - In più occasioni ci è stato segnalato una notevole presenza di cinipide sulle piante di castagno in tutta la valle del Serchio, le preoccupazioni sono dovute dalla presenza di tante galle già molto evidenti sulle foglie da poco germogliate, abbiamo chiesto all'esperto Ivo Poli se la presenza eccessiva di cinipide desti preoccupazione.

-

 

E’ giusto ricordare che la presenza di queste galle si trova in prevalenza nella parte bassa delle piante ma non ne condiziona poi la fruttificazione. I ricci e le castagne si sviluppano e maturano nella parte apicale delle piante. E poi all’interno di queste galle non c’è solo il cinipide, ma anche il Torimus ovvero il suo antagonista naturale. Considerata la stagione un pò ballerina difficile capire che produzione si avrà in questo 2019.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.