E’ iniziato il terribile conto alla rovescia della Lucchese

CALCIO C - Meno di una settimana ormai a scadenze improrogabili. Siamo entrati nella settimana decisiva per capire le reali possibilità della Lucchese di iscriversi al prossimo campionato di serie C. Sul campo la squadra ha fatto il suo con la magnifica e drammatica salvezza di Bisceglie, il resto ora dovrebbe farlo chi di competenza.

- 3

Situazione piuttosto, anzi assai, complicata. Intanto va detto che il primo adempimento in realtà è scaduto già sabato scorso 15 giugno. Entro quella data dovevano infatti essere depositati i documenti inerenti i criteri infrastrutturali. Adempimenti che riguardano l’impianto di gioco, ovvero il tanto caro e trascurato Porta Elisa che necessita di importanti e costosi interventi ad iniziare dall’impianto di illuminazione per proseguire con i seggiolini che andrebbero installati su una bella fetta della gradinata. Da parte del Comune bene ricordarlo, poco è stato fatto in questi anni per garantire un impianto a norma per i campionati professionistici.

E poi c’è il nodo cruciale di pagare stipendi, contributi, fideiussioni e tasse di iscrizione. Tutto questo con un termine fissato a lunedì prossimo 24 giugno. Allora, solo allora (ma chissà se anche allora) sapremo se questa Lucchese andrà avanti oppure sarà giunta al capolinea. E lì si apriranno altri inquietanti interrogativi: esiste qualcuno pronto a rilanciare il calcio a Lucca magari partendo anche da una categoria inferiore ? Domanda cui nessuno in questo momento è in grado di dare risposte. Così non ci resta che attendere sperando di non doverlo tramutare in non ci resta che…piangere.

Commenti

3

  1. gisberto granucci


    Non è che il Comune ha fatto poco per lo stadio, che è comunale; il Comune non ha fatto NULLA DI NULLA per migliorare anche di pochissimo questa fondamentale struttura. E ora i nodi vengono al pettine.

  2. luciano morganti


    C’è poca fiducia intorno alla Lucchese…si cerca qualsiasi pretesto per seminare rassegnazione, come il fallimento fosse ormai inevitabile. A chi giova tutto questo?


  3. il calcio, quello vero, è finito.. e purtroppo non solo a Lucca ma da tante altre parti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.