Pugilistica Lucchese e Boxe Stiava per una grande serata di pugilato

PUGILATO - Seratona di boxe a Viareggio, un bel pubblico caloroso ha apprezzato quella che ha rappresentato un pò una novità, almeno dalle nostre parti, cioè portare il ring direttamente fra i tavoli dove si consuma la cena gustando oltre al cibo del buon pugilato. E di incontri buoni se ne sono visti dei nove in cartellone nella serata organizzata da Pugilistica Lucchese e Boxe Stiava.

-

 

Per quanto riguarda i match, il primo a salire sul quadrato è stato Alessio Salvioli (Boxe Stiava) pur perdendo ai punti ha mostrato quei progressi che stavamo aspettando, un pò alla volta sembra che qualcosa si stia muovendo, il suo avversario era il promettente Miguel Bachi della Pugilistica Lucchese con sette vittorie su otto match disputati. Ne è sortito un match equilibrato che ha visto Bachi salire di ritmo nella terza ripresa e agguantare il risultato, incontro comunque gradevole e molto combattuto. Ed ancora Gabriele D’Onofrio (Pugilistica Lucchese) nei 75 kg elite 2 ha vinto ai punti al termine di una sfida tutto cuore contro il roccioso e mai domo Matteo Pala (Pugilistica Pisana Carlo Bartolomei); un match davvero tiratissimo sino alla fine col pugile della Pugilistica lucchese che ha dominato la prima parte ma poi nel finale ha dovuto contenere il ritorno di Pala uscito bene alla distanza. Un Lorenzo Frugoli (Pugilistica Lucchese) in buona forma ha battuto ai punti il valido Fabio Andriola (Boxe Team Praino Udine) per gli junior 75 kg. Il pugile allenato da Giulio Monselesan ha portato sul ring concentrazione e determinazione che gli hanno consentito di avere la meglio su un Andriola per nulla remissivo. Da annotare la sconfitta di Giacomo Natale (Boxe Stiava) opposto al pisano Silvio Gervasi. Pari invece per Lorenzo Giomelli sempre della Boxe Stiava contro il livornese Andrea Giusto. Tutto sommato un esperimento ben riuscito in una location diversa per un pugilato che ha bisogno di rinfrescarsi e di idee nuove.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.