Il fascino perduto della chiesa della Torre

MASSAROSA - "I miei eletti non si affaticheranno inutilmente". Parole del Profeta Isaia. E animati da questa definizione i fedeli della piccola comunità di Piano di Mommio si arrampicavano per il ripido sentiero che li portava alla chiesina della Torre.

- 1

Si tratta un gioiello del primo settecento costruita, sembra, su fondamenta di un edificio molto più antico, per rendere omaggio alla Immagine della Madonna, davanti alla quale, in antichità, pregarono i loro avi per esprimere pietà e devozione alla Madre celeste.

La frazione massarosese custodisce un prezioso gioiello architettonico che necessiterebbe di essere recuperato e valorizzato. Non è la cattedrale di S.Martino, né la chiesa di S.Michele a Lucca: è la chiesa della Torre a Piano di Mommio, nota probabilmente come marginetta votiva, vincolata all’abitazione posta di fronte.

Nel tabernacolo è presente un’antichissima statua lignea della Madonna, oggetto di culto locale e in omaggio a una tradizione antica, nella suggestiva chiesetta sembra costruita, sembra, per rimanere nascosta in passato tutti i mesi di maggio l’intero borgo saliva per pregare la Madonna e per recitare il santo rosario. La speranza è che possa quanto prima essere sobriamente restaurata.

Commenti

1


  1. Già lo scorso anno ho chiesto l’intervento della sovrintendenza, della curia e di chi ne ha la custodia…. neanche una risposta!
    Neppure un segnale di interesse
    Speriamo nel futuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.