Dal 1° maggio via libera a passeggiate e giri in bici nel proprio Comune

FIRENZE - Da venerdì 1° maggio sarà consentito svolgere attività motoria, a piedi o in bicicletta, nell’ambito del proprio comune di residenza. E' quanto previsto dall'ordinanza firmata mercoledì pomeriggio dal Presidente della Regione Enrico Rossi, che di fatto anticipa di tre giorni le disposizioni che il dpcm prevede solo da lunedì 4 maggio.

-

Queste attività saranno possibili in modo individuale mantenendo sempre le distanze di sicurezza dalle persone che si incontrano per strada. Fanno eccezione i genitori con i propri figli minori, gli accompagnatori di persone non completamente autosufficienti o di residenti nella stessa abitazione. Per queste categorie infatti, è possibile uscire insieme per fare attività motoria e senza l’obbligo di distanziamento sociale, che resta invece obbligatoria per tutti gli altri.

Tutte le attività dovranno iniziare dalla propria abitazione e concludersi presso la stessa.In sostanza non si può prendere l’auto o il motorino o altri mezzi anche pubblici per andare a correre o camminare lontani da casa.

E’ stato lo stesso Presidente Enrico Rossi ad annunciare l’ordinanza, coordinata con i Comuni e le Province, nel corso del Consiglio regionale in videoconferenza mercoledì pomeriggio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.