Perini Navi, tutto fermo: salta l’incontro per il piano di rilancio

VIAREGGIO - L' azienda ha infatti rinviato l’incontro per la presentazione del piano industriale di rilancio, dopo l'attivazione della procedura concorsuale di ristrutturazione del debito.

- 1

E’ ancora in alto mare il futuro della Perini Navi e dei suoi lavoratori. Il grosso punto di domanda è legato ai tempi, che stringono senza che vengano fatti passi in avanti. L’ azienda ha infatti rinviato l’incontro per la presentazione del piano industriale di rilancio, dopo l’attivazione della procedura concorsuale di ristrutturazione del debito. A seguito dell’ingresso del fondo londinese Blue Skye, che ha l’obiettivo di risanare e consolidare il prestigioso cantiere navale viareggino con l’iniezione di nuovi capitali è ancora tutto fermo. Ma entro il 4 novembre scadono i termini con i creditori che attendono il pagamento dovuto.

Lo fa sapere il sindacato Fiom Cgil che esprime una posizione ancora più netta rispetto ad un mese fa. Ci sono perplessità non solo sulle tempistiche, ma anche sulla modalità dell’operazione di salvataggio del cantiere: il sindacato non vede con favore l’ingresso di un fondo nella compagine proprietari e ritiene che un partner di tipo industriale (del settore) avrebbe potuto contribuire concretamente al progetto di rilancio aziendale aldilà del rifinanziamento necessario.

Commenti

1

  1. Fabio dimitri Righi


    l unica cosa che mi dispiace è per i dipendenti, la cosa che di trascina ormai e tanto. una cosa posso dire che in queste situazioni ci rimettono sempre i soliti poveri. mi auguro che finisca tutto al più presto., siamo in cassa integrazione da un bel po , e non so quanto ancora si potrà resistere a 850 euro. buona serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.