Maxi retata antidroga, 23 arresti

PISTOIA - Ventitre' arresti e quarantotto denunce. E' il bilancio dell'operazione antidroga 'Ultima', portata a termine stamani dai carabinieri della compagnia di Pistoia, che ha interessato anche la provincia di Lucca.

-

Ventitre’ arresti e quarantotto denunce.
E’ il bilancio dell’operazione antidroga ‘Ultima’, portata a termine stamani dai carabinieri della compagnia di Pistoia, nell’ambito di un’indagine durata circa un anno su un traffico e spaccio di sostanze stupefacenti che, oltre a Pistoia, ha interessato anche le province di Lucca, Pistoia, Prato, Firenze e Siena.
L’inchiesta ha portato all’esecuzione di 21 misure di custodia cautelare, 13 in carcere e 8 ai domiciliari, nei confronti di 14 albanesi e 7 italiani. L’organizzazione, al cui vertice c’erano soggetti albanesi, aveva tre ramificazioni: la prima composta da cittadini nordafricani, operanti a Prato; la seconda formata principalmente da italiani operanti nella provincia di Pistoia e la terza costituita da cittadini albanesi che facevano da tramite con altri soggetti dediti allo spaccio finale, che riguardava anche la provincia di Lucca, dove venivano riforniti molti consumatori. La droga veniva importata direttamente dall’Albania e il giro di affari e’ stato stimato in circa 300 mila euro mensili.
Nell’operazione sono stati impegnati 130 militari, un elicottero del Quarto elinucleo di Pisa e unità cinofile di Pisa e Firenze.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento