Il Condor boccia la Lucchese

CALCIO D - Oltre allo squalificato Aliboni la Lucchese dovra’ probabilmente rinunciare anche a Carli. E Chianese resta in dubbio. Innocenti confortato dal rientro di Brega. Il Condor Bonuccelli vede favorite Piacenza e Massese.

-

23_1_13__lucchese.jpg

Un intervento scompsoto in scivolata al 12esimo del primo tempo della partita con Fortis Juve con relativo cartellino giallo e’ costato una giornata di squalifica a Fabio Aliboni. Il capitano della Lucchese saltera’ dunque la difficile trasferta di Fidenza contro una squadra, e’ bene ricordarlo, che in classifica e’ la prima alle spalle delle sette grandi o presunte tali. Nulla di clamoroso ne’ tantomeno di sorprendente. Casomai cio’ che preoccupa e’ che, nella battaglia sul fango contro i biancoverdi mugellani, Carli e Chianese ci hanno rimesso sangue e…naso. Difficile la situazione del difensore centrale, o anche centravanti-boa, che difficilmente sara’ della gara del “Dario Ballotta”. Probabile invece che il fantasista ce la faccia, magari con una mascherina protettiva. Da valutare poi le condizioni fisiche di Canalini ma in tal senso mister Innocenti si consola col recupero di Brega che scalpita e che rientra dopo due giornate di squalifica. Intanto Vitaliano Bonuccelli l’allenatore della Fortis Juve fa le carte al campionato ed analizzando le possibilita’ della Lucchese circa un eventuale scalata al primo posto afferma che Pro Piacenza e Massese hanno probabilmente qualcosa in piu’ dei rossoneri. Le parole del Condor rischiano di gelare le speranze della Lucchese che domenica prossima torna in trasferta e questo e’ quasi un sollievo. Il DS Bruno Russo predica calma e gesso e chiede fiducia nei confronti della squadra. Del resto il ruolino di marcia dei rossoneri lontano dal Porta Elisa e’ davvero da prima della classe come testimonia anche la splendida vittoria di dieci giorni fa sul campo del Mezzolara. In tale ottica le prossime due gare prima della sosta (Fidenza e poi Forcoli in casa) saranno importantissime. Classifica e calendario alla mano i rossoneri dovranno fare bottino pieno con la speranza, anche concreta, di rosicchiare qualcosa alla capolista Pro Piacenza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento