La nuova stagione degli arbitri toscani

CALCIO - Gli arbitri del Comitato Regionale Toscana hanno chiuso ieri, al teatro Rossini di Pontasserchio, la settimana di raduno prestagionale a San Giuliano Terme.

-

Una settimana di duro lavoro, di test atletici e tecnici, ma anche di confronto sulle nuove norme e sulla stagione che si sta aprendo. Eccoli gli arbitri del Comitato Regionale Toscana che sabato hanno chiuso al teatro Rossini di Pontasserchio la settimana di raduno a San Giuliano Terme, a poche ore dall’esordio nelle varie Coppe dei campionati dilettanti in programma questa domenica.
L’incontro conclusivo è stato affidato ai vertici toscani dell’associazione arbitri: il presidente Matteo Trefoloni e il vicepresidente Vittorio Bini. Alla mattinata hanno partecipato anche i massimi dirigenti della Figc: il presidente Fabio Bresci e il giudice sportivo Cleto Zanetti.
Per i giovani arbitri toscani si apre una stagione importante: per le novità sul fuorigioco, ma anche e soprattutto per l’equilibrio e il livello tecnico dei vari tornei, dalla Seconda categoria all’Eccellenza, che richiederanno grande preparazione da parte di direttori di gara e assistenti.
Il presidente Trefoloni ha elogiato gli arbitri toscani perchè nella settimana di raduno hanno brillato per preparazione e motivazioni. E poi ha dato loro un consiglio semplice, ma decisivo per arbitrare bene: divertitevi.
Il gruppo degli arbitri lucchesi è folta e promettente. Il presidente provinciale Antonio Ruffo ha evidenziato le ottime prestazioni dei nostri giovani ai test atletici e ai quiz. Gli arbitri e gli assistenti della sezione di Lucca hanno tutte le carte in regola per essere tra i protagonisti di questa annata.
Arrivati al CRA, tutti questi giovani e promettenti arbitri sognano la promozione ai campionati nazionali. Per la maggior parte di loro la stagione alle porte sarà decisiva.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.