Bruno Russo spazia a 360 gradi

CALCIO D - Intervista al direttore sportivo della Lucchese che parla di campionato, mercato e...Tarantino. Intanto la squadra di Pagliuca ha ripreso la preparazione: domenica arriva il Fidenza, dimesso, ma da non snobbare.

-

Bè non sappiamo se Nazzareno Tarantino debba temere una clamorosa esclusione, non crediamo, ma certo è che la Lucchese vista all’opera e ammirata negli ultimi tempi, sia contro il San Colombano che domenica scorsa a Castelfranco Veneto con l’Albano Terme, ha fatto quesi dimenticare il suo formidabile fantasista. Ma quello che abbiamo intercettato al termine del vittorioso blitz in terra veneta è un Bruno Russo a tutto campo. Il DS spazia a 360 gradi: dal campionato fino al mercato confermando che l’ingaggio del giovane laterale destro Luigi Zinetti dovrebbe essere imminente. Nel frattempo la squadra è tornata al lavoro. Pagliuca ha rianalizzato coi suoi ragazzi le cose che sono andate bene (parecchie) a Castelfranco, e quelle da rivedere. Tra queste la mancanza della giusta cifra di cinismo e di freddezza per chiudere certe partite. Dopo essere rimasti anche in superiorità numerica, e forse anche prima, la Lucchese avrebbe dovuto sfruttare meglio le occasioni avute per suggellare e congelare il match. Domenica prossima al Porta Elisa arriva il Fidenza in una gara che, classifica alla mano, parrebbe senza storia. Ma sarà bene non fidarsi di un avversario che lo scorso anno bloccò i rossoneri sullo 0 a 0 anche se ne ha presi 6 dalla Correggese. Proprio pe questo gli emiliani cercheranno un sollecito riscatto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento