Un lungo benvenuto al 2014!

PROV. LUCCA - Un festeggiamento lunghissimo, durato tutta la notte ha dato il benvenuto al 2014. Come annunciato il nuovo anno è stato atteso e celebrato in molte piazze.

-

Tra le feste più attese e riuscite quella del capoluogo, organizzata dall’associazione Don Baroni, nella suggestiva piazza San Martino dove la musica è stata la grande protagonista. A fare gli onori di casa il sindaco Tambellini, l’Arcivescovo Italo Castellani e il questore Claudio Cracovia.
Tra un brindisi e un ballo c’è stato spazio anche per la cerimonia di premiazione per il lucchese dell’anno, quest’anno assegnato a due persone: l’agente della questura Massimo Giometti, protagonista lo scorso novembre del soccorso ad un’anziana donna, e Pierluigi Pierallini è fondatore e presidente dell’azienda Tagetik.
Ma come sempre Lucca si è distinta brindando al Capodanno per due volte. La seconda 18 minuti e 1 secondo dopo la mezzanotte italiana per la cosiddetta mezzanotte lucchese che segue la meridiana della Torre delle Ore.
Dopo l’anno di sosta forzata a causa della crisi economica del Comune, è tornata a Viareggio la festa di San Silvestro. Anche in questo caso tanta musica e voglia di lasciarsi alle spalle i problemi.
In Versilia erano tante le feste organizzate in piazza. Per il secondo anno consecutivo a Lido di Camaiore si è celebrata la notte ribattezata di SanSalmastro con Fabrizio Diolaiuti animatore e trascinatore della serata.
A fronte di tante persone che hanno scelto la piazza e duque una festa gratuita, in molti hanno invece deciso di festeggiare l’arrivo del 2014 in discoteca. Una delle location preferite è stata la mitica Capannina che poteva contare su un asso nella manica: Jerry Calà.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento