Una lunga sosta che può servire

CALCIO D - La Lucchese tornerà in campo solo il 9 febbraio nella gara interna contro il Riccione formato-baby. Un periodo che servirà a recuperare gli infortunati e a scontare le squalifiche. Riccobono torna al Poggibonsi.

-

In attesa di capire quando ritroverà la parola, ovvero quando finirà il silenzio-stampa deciso dal presidente Bacci domenica scorsa a pochi minuti dall’inizio della partita di Formigine, la Lucchese ha ripreso gli allenamenti condizionati ancora una volta dal maltempo. L’eccezionale piovosità di questo gennaio 2014 crea non pochi problemi a mister Pagliuca dato che i campi dell’Acquedotto, il numero 1 in particolare, non ne possono davvero più. Ma per fortuna che c’è sempre il rifugio sul sintetico di Altopascio e tra pochi giorni dovrebbe essere finalmente disponibile anche l’impianto di Saltocchio. Meno male che domenica non si gioca e alla ripresa del campionato, il 9 febbraio, al Porta Elisa calerà l’ormai arrendevole Riccione. I romagnoli, che all’andata fecero tribolare, e non poco, la Lucchese (vittoria in rimonta 2 a 1 con reti di Tarantino e Nolè) hanno ormai deciso di proseguire e finire il campionato con una squadra parecchio giovane, una sorta di Juniores. Ecco perchè nella sostanza la sosta della Lucchese sarà ancora più lunga delle altre tanto che gli stessi Espeche e Chianese, i quali erano in diffida, hanno scelto (giustamente) di scontare la squalifica appunto contro il Riccione. Gara nella quale Pagliuca dovrà fare a meno anche di Nolè e Zinetti. Il fortissimo mediano di San Miniato, 7 reti in stagione, prosegue spedito nel recupero dall’infortuno al polpaccio ma la speranza è di riaverlo almeno tra i convocati il 16 febbraio a Chioggia. Inutile rischiarlo prima. Più lunghi invece i tempi di recupero di Zinetti. La frattura all’ulna del braccio dev’essere perfettamente saldata e l’arto deve tornare solido prima di rimandare in campo il giovane laterale classe 1995 di scuola-Bari. Mercato: Gianni Riccobono torna al Poggibonsi. Probabile a questo punto l’ingaggio entro venerdì sera di un altro ’95.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento