Scudetto dilettanti? Sì, grazie

CALCIO D - La Lucchese al lavoro per preparare la sfida di domenica a Pistoia. Nonostante l’obiettivo stagionale della promozione sia stato raggiunto mister Pagliuca non vuole sfigurare nella competizione.

-

Tutti in campo a correre e sudare mentre mister Pagliuca urla e dà indicazioni. A quattro giorni dall’impresa e dalla fine del campionato che ha sancito il ritorno in serie C (o Lega Pro fate voi) sembra non essere cambiato niente in casa Lucchese. Da preparare c’è la poule-scudetto dove la società e la squadra vogliono ben figurare. Domenica è in programma l’impegno a Pistoia, gara anticipata alle 14:30 per motivi di ordine pubblico e così come nel suo stile Guido Pagliuca non intende sfigurare, anzi. Per questo sta cercando di tenere alta la tensione nel gruppo, incitando e infondendo energia ai suoi ragazzi.
Di sicuro Pagliuca non siederà in panchina perchè squalificato così come Sannino, Petrini e Ghelardoni. La formula della poule scudetto lo ricordiamo è semplice: ogni squadra gioca una gara in casa ed una fuori. Le prime classificate dei tre gironi (oltre alla Pistoiese in quello rossonero c’è l’Ancona) più la migliore seconda accederanno alla semifinale e alla finale del 31 maggio in campo neutro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento