Mura di Lucca, altri quattro milioni dalla Fondazione Crl

LUCCA - Altri quattro milioni per il restauro delle mura urbane di Lucca. La Fondazione Cassa di Risparmio ha presentato il programma dei lavori per i prossimi due anni per rimettere in sesto il massimo monumento cittadino, in accordo con il Comune di Lucca

-

E il presidente Arturo Lattanzi ha annunciato l’aumento degli stanziamenti della Fondazione, che così salgono a 11 milioni complessivi. Lattanzi e il responsabile tecnico della Fondazione Franco Mungai hanno ricapitolato con orgoglio i lavori fin qui eseguiti, in primis quelli alla Casa del Boia e alla Casermetta San Salvatore, tutti terminati entro le scadenze previste.

I lavori ripartono subito. Terminato il restauro sperimentale del paramento all’ex campo Balilla si riparte il prossimo mese con il tratto di mura compreso tra la destra di Porta Elisa e la sinistra di Porta S. Maria. Si prosegue con la pista ciclabile tra la stazione e la nuova rotonda di Porta Elisa; la riduzione dell’asfalto della passeggiata sulle mura nel tratto tra l’ex Canile e la Porta S.Maria con la posa della nuova illuminazione pubblica; infine, il restauro di porta San Jacopo. In previsione ci sono anche interventi sulla casermetta San Regolo e a porta San Donato. Il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, dopo aver sottolineato la straordinaria importanza delle opere eseguite dalla Fondazione, ha annunciato che questi lavori saranno affiancati anche da interventi programmati dal Comune.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento