Ecco come sarà il nuovo ponte sul Serchio

LUCCA - Ieri sera al Foro Boario di Lucca il presidente della Provincia di Lucca, Stefano Baccelli ha illustrato nel dettaglio il progetto del nuovo ponte sul Serchio.

-

Il nuovo ponte sarà realizzato a monte dell’attuale ponte di Monte S. Quirico e dovrà collegare la SP 1 Francigena, poco prima del ponte sul Torrente Freddana e la SS 12 del Brennero.

Il progetto prevede la costruzione di un viadotto in acciaio a via inferiore con impalcato sostenuto da tre arcate in sequenza, di luce rispettivamente: 80 m, 100 m e 80 m. che si susseguono con andamento alternato (aperto, chiuso, aperto). Il collegamento viario è completato da una tratta di viadotto per l’attraversamento della golena sinistra e di rilevato di collegamento alla sp 1 Francigena (via per Camaiore) in sponda destra. Sia sulla Sp n. 1 che sulla Ss12 saranno realizzate rotatorie di innesto alle viabilità esistenti. Al percorso veicolare del ponte si affianca, inoltre, una
doppia pista ciclopedonale posta in sede separata e protetta che collega le due direttrici e si integra ai percorsi ciclopedonali esistenti sul parco fluviale.

Lo stanziamento di 15 milioni di euro per la copertura finanziaria dell’opera è della Regione Toscana che, nel marzo 2012, aveva sottoscritto insieme con la Provincia, il Comune di Lucca e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, un protocollo d’intesa sulle priorità condivise per le opere sul territorio che includeva, insieme all’edilizia scolastica e alle mura di Lucca, la realizzazione, appunto, del nuovo ponte sul Serchio.

Per affidare i lavori si è ricorsi ad un progetto internazionale ed il progetto vincitore è risultato quello elaborato dallo studio Itec di Sarzana in collaborazione con gli Arch. Lucchesi e Mencacci e il Geol. Buchignani tutti di Lucca.

A giugno è prevista la conferenza dei servizi per l’approvazione del progetto definitivo. I lavori partiranno entro l’autunno e si chiuderanno nel giro di due anni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento