Certe notti quando… gioca la Lucchese

CALCIO LEGA PRO - La Lucchese debutterà in notturna domenica prossima (ore 20,30) a Ferrara contro la Spal in una sfida antica. Lo scorso anno i rossoneri hanno giocato sei volte alla luce dei riflettori e sempre in trasferta.

-

30_8_15_ Lucchese

Certe notti quando gioca la Lucchese. Ma soprattutto sarà Lucchese bella di notte ? Se lo augurano i tifosi rossoneri che già si stanno organizzando per il debutto della squadra di Baldini domenica prossima (ore 20,30) al Paolo Mazza di Ferrara contro la quotata e favorita Spal. Lo scorso anno la Lucchese giocò in notturna diverse partite, ma tutte lontano dal Porta Elisa, poichè l’impianto di illuminazione non era ancora a norma. Il bilancio delle gare giocate (sei in totale) sotto le luci artificialii non è poi così malaccio. In ordine cronologico ricordiamo il derby di Pisa finito 0-0 con la Lucchese che fece gara di contenimento, ovvero di necessità virtù checchè ne pensasse l’allora tecnico del Pisa Piero Braglia. L’unica vittoria in notturna lontano dal Porta Elisa arrivò a San Marino dove debuttò in panchina Nanu Galderisi. La rete del successo fu firmata da Filpi Raicevic, entrambi volati poi verso altri lidi. Ma quelli all’ombra del Titano furono tre punti davvero pesanti. Molto pesanti. Da annotare poi lo scoppiettante 2 a 2 al Del Conero di Ancona. Nel catino anconetano due volte sotto e due volte con grinta e carattere la Pantera fu capace di recuperare corroborando una striscia che l’avrebbe portata a risalire verso zone più tranquille di classifica. Altro pareggio, stavolta a reti bianche, a Santarcangelo di Romagna in una serata tanto brumosa, fredda e piena di nebbia quanto scarna di emozioni. Pirotecnica invece la gara del Del Duca con l’Ascoli ancora capolista che battè i rossoneri 3 a 1. Partita spregiudicata e coraggiosa della formazione di Galderisi che raccolse tanti consensi ma nessun punto giocandosela a viso aperto sul campo di una delle grandi del torneo. Ed infine annotiamo un altro pareggio (1-1) all’Olimpico di Grosseto. Maremmani in vantaggio con un guizzo del francese Fofana ma Lucchese caparbia nel cercare e nel trovare il punto del pareggio nella ripresa con una rete del debuttante difensore brasiliano Thiago Cazè Da Silva che poi non lasciò altre tracce consistenti del suo passaggio a Lucca. In definitiva il bilancio parla di una vittoria, quattro pareggi ed una sconfitta con 5 reti fatte e 6 subìte. Discreto ruolino di marcia considerando le gare giocate tutte in trasferta: da Lucchese quasi bella di notte.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento