Sparatoria in passeggiata, terrore a Lido di Camaiore

LIDO DI CAMAIORE - Attimi di terrore poco prima di mezzogiorno a Lido di Camaiore dove c'è stata una sparatoria tra tre banditi e degli agenti di polizia. Bagnanti in fuga per timore di un attentato dell'Isis.

-

 

La sparatoria è avvenuta dopo che l’auto sulla quale viaggiavano tre uomini non si è fermata all’alt della polizia. Una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato aveva notato a Lido di Camaiore tre individui che, scavalcando la recinzione di una villa, si allontanavano su una Ford Focus con targa risultata, poi, contraffatta.

Durante l’inseguimento l’auto dei banditi ha imboccato via Pistelli contromano e poco dopo si è scontrata con una volante della polizia di Viareggio all’altezza di piazza Umberto. A quel punto i malviventi hanno tentato la fuga e la polizia avrebbe esploso alcuni colpi di pistola in aria, a scopo intimidatorio; non è chiaro se anche uno dei malviventi avesse una pistola con sè. Uno dei banditi (un uomo di origini sinti) è stato arrestato dopo una colluttazione mentre gli altri due sono fuggiti (sono ancora ricercati) sulla spiaggia dove c’è stato il fuggi fuggi dei bagnanti. Due agenti sono rimasti lievemente feriti, ma solo in seguito allo scontro con le auto.

La dichiarazione del sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto. “Questo episodio ci lascia sotto choc pur rimanendo in attesa della ricostruzione ufficiale dell’accaduto. Ci teniamo a rassicurare cittadini e turisti perché le forze dell’ordine stanno monitorando la situazione”.

Guarda qui le foto (ci sono state inviate da Alessandro Santini)

 

I video girati pochi minuti dopo il fatto.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento