Don Ciotti: “Il Papa aveva già parlato di terza guerra mondiale”

LUCCA - "Educare ed educarsi alla legalità " era il titolo del convegno organizzato da Diocesi e Prefettura con don Ciotti e il procuratore Giuseppe Creazzo con gli studenti delle scuole della provincia. Don Ciotti ha voluto lanciare un messaggio ai ragazzi presenti in San Francesco.

-

Si è aperto con un minuto di silenzio per le vittime del massacro di Parigi il convegno “Educare ed Educarsi alla Legalità”, organizzato dalla Diocesi e dalla prefettura lucchese al quale hanno partecipato come relatori, Don Luigi Ciotti ed il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Firenze, Giuseppe Creazzo. L’iniziativa era destinata agli alunni delle scuole superiori della provincia. Il progetto era nato dall’idea di  intraprendere un percorso educativo su diverse tematiche quali  l’educazione alla legalità, il rispetto dei diritti umani, la tutela della salute, la valorizzazione culturale dei beni artistici e storici. Naturale che, all’indomani della strage che ha colpito la Francia, Don Ciotti abbia voluto lanciare un messaggio ai giovani. 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento