Lucchese col dubbio-Mingazzini, risentimento per Benvenga

CALCIO LEGA PRO - Lopez lavora con alacrità in vista della partita di domenica prossima contro il Teramo. Il tecnico è squalificato e sarà sostituito in panchina dal vice-Mularoni. Da valutare il rientro di Mingazzini mentre in attacco Fanucchi potrebbe agire da centravanti. Lieve risentimento muscolare per Benvenga. I rossoneri puntano al controsorpasso nei confronti della formazione abruzzese.

-

Grigiori d’autunno che non lasciano ancora spazio all’incipiente stagione invernale. Non fa neppure troppo freddo al Porta Elisa per l’allenamento del giovedì pomeriggio della Lucchese che in mattinata ha lavorato all’Acquedotto. Ormai la ferita della sconfitta nel derby di Pisa forse non brucia più anche se lenirla non sarà facile. Si sgambetta di buona lena con vista sul Teramo che non è più quello di Lapadula e Donnarumma ma è pur sempre una compagine temibile: ne sa qualcosa il Siena…Lopez si guarda intorno e scopre che, al di là di quanto è successo all’Arena Garibaldi negli ultimi incredibili10′, la sua Lucchese sta prendendo forma e ha ormai una sua precisa fisionomia. Ecco perchè la fiducia non manca anche se dovrà seguire la gara dalla tribuna e questo gli scoccia non poco.

Capitolo-formazione ancora in alto mare. Si spera e si conta di recuperare l’esperto mediano Mingazzini anche se in quel ruolo Monacizzo se l’è cavata benone. Casomai rientrasse il “Minga” fuori Calcagni e il 24enne spezzino tornerebbe a fare la mezz’ala destra. Ma preocuupano acnhe le condizioni di Benvenga: lieve risntimento per il forte laterale destro. In attacco Fanucchi dovrebbe agire da punta centrale, da falso nueve, con il ritorno tra i titolari dello sgusciante Francisco Sartore che agirebbe sulla fascia alter-ego dell’ottimo Terrani. Confermati gli altri per una Lucchese che cercherà la vittoria e il controsorpasso agli abruzzesi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento