Menesini: “Ecco come deve cambiare il progetto degli Assi viari della Piana”

CAPANNORI - Il sindaco di Capannori Luca Menesini oggi in una conferenza stampa ha reso note le modifiche che vuole proporre per andare poi al progetto esecutivo degli Assi viari.

-

Si agli Assi Viari ma bisogna diminuire l’impatto ambientale del progetto. Questa la sentenza del Consiglio superiore dei lavori pubblici, a Roma, qualche giorno fa. Tutti soddisfatti del risultato ma ora bisogna capire quali cambiamenti bisogna fare. A prendere l’iniziativa è stato il sindaco di Capannori Luca Menesini che oggi in una conferenza stampa ha reso note le modifiche che vuole proporre per andare poi al progetto esecutivo.

Intanto, eliminare al massimo i tratti sopraelevati e progettare la strada a raso, per drenare anche il traffico di località come Marlia, Lammari e Lunata. Altrimenti secondo Menesini, molti mezzi pesanti continueranno ad utilizzare viale Europa.

Poi, gli assi viari devono essere una strada che attraversa un parco verde. Non ci si potrà quindi limitare a piantare qualche alberello qua e là, ma bisognerà progettare un intervento di grande portata nella valorizzazione del verde.

Inoltre bisogna modificare i collegamenti con i caselli autostradali. In particolare, il collegamento tra il Frizzone e Antraccoli non deve passare da via Chelini bensì dal Pip di Carraia. E per il tratto che riguarda Lucca Est, oltre che il sottopasso dell’acquedotto del Nottolini è necessario anche eliminare il tratto sopraelevato di Pieve San Paolo, abbassandolo a raso.

Infine, rimane la condizione fondamentale che prima di partire con i lavori, ci sia la garanzia dei finanziamenti per l’asse est-ovest.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento