Pietrasanta allunga, le altre annaspano

CALCIO ECCELLENZA - La prima giornata del girone di ritorno ha rafforzato la leadership del Pietrasanta. Cinque punti di vantaggio per i "blues" di Cristiano Zanetti su Cuoiopelli, Camaiore e Real Forte Querceta bloccate sul pari. Colpo di coda del Lammari che va a vincere a Forcoli.

-

 

Il mucchio biancoceleste e la forza del Pietrasanta a caratterizzare la prima giornata del 2016 e del girone di ritorno. Il campionato di Eccellenza riparte così per la sua fase decisiva con i blues di Cristiano Zanetti (in tribuna per squalifica) ad allungare in classifica e a ribadire la propria leadership stagionale. La capolista spreca troppo e quindi fatica a battere un ostico Sangimignano ma le altre arrancano, frenate da ridondanti pareggi. Al XIX settembre decide una eurogol di Raffi in avvio di ripresa ma, prima e dopo, il Pietrasanta sciupa troppe occasioni e si vede negare un netto calcio  di rigore. Tre punti pesantissimi per la squadra del presidente Ciaponi che approfitta del turno favorevole e porta a cinque i punti di vantaggio sul terzetto formato da Cuoiopelli, Camaiore e Real Forte Querceta. Poco sotto Castelfiorentino e Seravezza. In coda il Lammari vince a Forcoli e torna a sperare. Ma la palma del rimpianto più grande va indiscutibilmente al Camaiore di Della Bona.  I bluamaranto, in completo bianco, sbloccano la gara col Castelfiorentino al 41° del primo tempo col solito Nazzareno Tarantino che controlla e insacca da due passi. Poi nella ripresa il Camaiore potrebbe anche raddoppiare ma viene gelato quasi al 90° dalla rete del pareggio firmata da Novelli. Una grande occasione gettata alle ortiche ma il campionato è ancora molto lungo. E domenica prossima menù a dir poco ghiotto col doppio derby Seravezza-Pietrasanta e Real Forte Querceta-Camaiore. Ci sarà da divertirsi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento