Lucchese-Pisa, di corsa verso il derby

CALCIO LEGA PRO - Mentre la Lucchese prepara con scrupolo il derby di sabato prossimo contro il Pisa, i numeri dicono che al Porta Elisa i rossoneri sono in netto vantaggio con 22 vittorie, 13 pareggi e 10 affermazioni dei neroazzurri pisani. Le ultime due sfide sono terminate in parità e con un successo della Lucchese.

-

6_4_16_ Lucchese

Prosegue il lavoro della Lucchese. Sabato arriva il Pisa nella partita, per molti versi e senza alcun dubbio, più importante dell’anno. In ballo ci sono delicati risvolti di classifica, ma anche il prestigio di una sfida che sarà la numero 92 nella lunga storia dei confronti tra rossoneri e neroazzurri. Galderisi è alle prese con qualche assenza di rilievo (Fanucchi e Mingazzini) e relativi dubbi sul modulo tattico col quale affrontare il ringalluzzito squadrone pisano. Alla fine se prevarrà la prudenza, folta cerniera mediana sperando in qualche colpo di Terrani, che già segnò all’Arena Garibaldi nel match di andata. Monacizzo a centrocampo e lo stesso Terrani a rilevare i grandi assenti, nonchè ex, Mingazzini e Fanucchi. Ci sono ancora un paio di allenamenti e allora tanto serve pazientare per capire, forse, le intenzioni del Nanu.

Grande attesa tra i tifosi per quello che sarà il derby numero 46 giocato a Lucca: il primo risale alla notte dei tempi, ad oltre un secolo fa. Rimaniamo agli ultimi anni con le due squadre che non si sono affrontate così spesso. Nella stagione 2010/2011 (era il 16 ottobre 2010) in 1a Divisione al Porta Elsia finì 1 a 1. Lucchese in vantaggio con Marotta, rossoneri guidati da Favarin. Sembrava fatta ma proprio nel finale il Pisa pervenne al pareggio con Tabbiani. Ben più confortante l’esito, e qui andiamo indietro di un anno o poco più, del derby giocato il 21 marzo 2015. Lucchese avanti nella ripresa con Lo Sicco abile a sfruttare una magnifico assist di Forte. Pisa che raggiunse il pareggio con un calcio di rigore trasformato da Arma. E sempre grazie ad una penalty la Lucchese, allenata proprio da Nanu Galderisi, fece suo quel derby con Francesco Forte. Fu un pomeriggio stupendo, forse l’ultimo vissuto dal popolo rossonero…in attesa di un’altra gioia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento