No alla vendita delle quote della Banca del Monte

LUCCA - Giunto a fine mandato, il presidente della Fondazione Banca del Monte Antonio del Carlo, ha ribadito la sua contrarietà alla vendita delle quote della banca, linea che verrà mantenuta anche dalla futura dirigenza della Fondazione.

-

Dopo dieci anni, due mandati consecutivi, il presidente della fondazione Banca del Monte di Lucca, Alberto del Carlo si accinge a lasciare il vertice della Fondazione Lucchese. e lo fa in un momento abbastanza delicato sia per la fondazione che per la Banca, il cui socio di maggioranza è Carige che detiene il 60% delle quote. Il restante 40% è diviso equamente tra le due fondazioni, Banca del Monte e Cassa di Risparmio. Nei giorni scorsi, proprio alla presentazione del bilancio della Fondazione Carilucca, il presidente Arturo Lattanzi aveva avanzato l’ipotesi di cessione delle proprie quote a Carige, che avrebbe potuto così ottene più del 70% avendo campo libero per inglobare la Banca. Ipotesi sempre avversata da Del Carlo che, anche a fine mandato, ha inteso ribadire con forza l’ importanza per la banca di restare radicata sul territorio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento