Bimbo di un anno ingerisce tabacco, trasportato d’urgenza al Meyer

PIANA DI LUCCA - Un bimbo di un anno è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze dopo aver ingerito tabacco e cenere. Il fatto è accaduto nella tarda mattinata in un'abitazione della Piana di Lucca. In un primo momento, per un equivoco nato dal fatto che la madre (di origini magrebine) non parla bene l'italiano, sembrava che il piccolo avesse ingerito della droga.

-

 

Secondo una prima ricostruzione, invece, il bambino ha ingerito dei mozziconi di sigarette da un portacenere e ha subito accusato un malore. La madre è salita in un’auto diretta all’ospedale San Luca ma arrivata nella zona del Turchetto, rendendosi conto che il figlioletto stava sempre peggio, ha deciso di fermarsi e chiamare un’ambulanza. Sul posto è sono arrivati due mezzi con il medico a bordo che vista la gravità ha chiesto l’intervento dell’elisoccorso Pegaso che è stato fatto atterrare al campo sportivo di Porcari. In attesa che le condizioni del bambino migliorino, spetterà ai carabinieri di Altopascio, intervenuti sul posto, ricostruire l’accaduto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento