Il Barzellettiere di Anffas alla ribalta nazionale

LUCCA - L'attesa per la finalissima cresce giorno dopo giorno, ma bisognerà attendere fine di settembre - inizio ottobre, per vedere i 14 concorrenti sfidarsi sul palco di un teatro che a breve annunceremo. Nel frattempo, però, "Mi fai sganascià, il barzellettiere di Lucca" organizzato da Anffas e NoiTv ha guadagnato la ribalta nazionale con un articolo pubblicato sul Corriere Sociale, l'inserto del Corriere della Sera dedicato al terzo settore, firmato da Gianluca Testa.

-

 

“Ridere per sensibilizzare alla disabilità”, nel titolo del lungo articolo si riassume lo spirito con cui è nato e si è sviluppato in questi tre anni il Barzellettiere. Dalle prime serate con un centinaio di persone al pienone dell’Auditorium di Porcari dello scorso giugno, questa iniziativa è cresciuta in modo esponenziale non perdendo di vista lo scopo: “L’Anffas si occupa di cose serie. Con i problemi legati alla disabilità intellettiva e relazionale c’è veramente poco da ridere – ha spiegato Vania Nottoli -. Il barzellettiere ci consente di raggiungere con semplicità e una certa leggerezza un grande numero di persone e di dare loro un messaggio per noi essenziale: se inserita in una rete solidale, la persona con disabilità è una risorsa forte e genuina con cui si possono condividere le esperienze più varie. E’ un primo passo per rompere il muro del timore e del pregiudizio e aprire a tutti, disabili e non, le porte dell’integrazione». E ora non resta che attendere la finalissima dove siete tutti invitati.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento