Isola Santa tra suggestione e…bellezza

CAREGGINE - Andiamo alla scoperta, o meglio alla riscoperta dell'antico borgo di Isola Santa, in Garfagnana. Uno spaccato del tempo che fu e che suscita ancora forti sensazioni. Ogni anno tanti visitatori si addentrano tra pietre e colori, in un'ideale tuffo nella storia.

-

Questo è l’antico borgo di Isola Santa. Unico nel suo genere per suggestione e bellezza tanto che ogni giorno e in tutti i periodi dell’anno, quassù sulle sponde dell’omonimo lago, arrivano fotografi  da tutto il mondo per raccontare la storia e i colori di queste antiche pietre.

La sua storia si perde infatti nell’antichità: già hospitale nell’anno 1000 e collocato in una zona di strategica importanza, di collegamento sulla via che unisce la Gafagnana alla Versilia.

La strada provinciale così come la vediamo oggi è stata completata nel dopoguerra per favorire la costruzione della diga, in realtà oggi l’immagine del lago in cui si riflette il borgo gli conferisce un fascino unico, una vera e propria perla incasotnata nel territorio del Comune di Careggine.

Il percorso, oltre a fornire l’accesso sicuro lungo il lago a tanti pescatori, darà l’opportunità ai visitatori di riscoprire questo antico luogo che ricordiamo durante l’anno ospita spesso iniziative culturali all’interno della chiesa posta accanto al magnifico campanile. Al suo interno ci sono delle originalissime scale a chiocciola che ricordano addirittura un progetto di Michelangelo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.