Dopo il panettone per la Lucchese del Nanu è già tempo di Olbia

CALCIO LEGA PRO - Dopo solo il giorno di riposo per Natale la Lucchese torna ad allenarsi in vista del match casalingo di giovedì (ore 14,30) contro l'Olbia. Galderisi potrebbe di nuovo rimescolare le carte proponendo almeno un paio di alternative. Probabile il rientro di Mingazzini. All'andata finì 2 a 2 con doppietta del bomber Forte.

-

Il successo dell’antivigilia di Natale a Piacenza è come suol dirsi “tanta roba” per la Lucchese. Innanzitutto perchè vincere al Garilli non era così facile, nè tantomeno scontato; in secondo luogo perchè i tre punti conquistati in terra emiliana hanno ribadito il carattere della squadra rossonera capace di archiviare subito, anche mentalmente, lo scivolone interno con la Giana Erminio. Il doppio sigillo del solito implacabile Francesco Forte, uno che vede la possibilità di andare tranquillamente oltre quota 20 goals, colloca adesso la Pantera in piena e solida zona playoff. In tal senso la classifica è abbastanza eloquente e tolte le prime tre, facciamo forse quattro, questa Lucchese può tentare anche di salire ad un più che legittimo e meritato quinto posto. che del resto tale già sarebbe senza quel famoso punto di penalizzazione e purtroppo ne arriverà un altro entro poco tempo. Galderisi vuol battere il ferro ora che è caldo e prima della lunga e inedita sosta invernale. Il Nanu ha concesso vacanze brevi, solo il giorno di Natale, e ha già radunato la truppa per l’ultimo impegno del 2016. Giovedì alle 14,30 al Porta Elisa arriva l’Olbia reduce dalla sconfitta interna con il sorprendente Renate. Interlocutore gagliardo e ostico che non andrà affatto sottovalutato. Probabile che vi siano un paio di avvicendamenti rispetto all’undici corsaro del Garilli. Quasi certo il rientro in mediana di Mingazzini che viene saggiamente centellinato. Lucchese e Olbia si ritrovano a distanza di quattro mesi e mezzo abbondanti. Era il 4 settembre ed eravamo ancora in piena estate. Al “Bruno Nespoli” finì 2 a 2 coi rossoneri capaci di rimontare due volte lo svantaggio. Allora, come oggi, a siglare una bella e fondamentale doppietta fu il solito Forte. In tal senso nulla pare cambiato anche se è chiaro che giovedì la Pantera vuole un solo risultato: la vittoria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.