Seravezza accorcia dalla vetta; Camaiore esonera Gassani, ecco Moschetti

CALCIO ECCELLENZA - La prima giornata del girone di ritorno conferma l'ottimo torneo del Seravezza di Vangioni che si riporta a soli due punti dalla capolista Roselle, sconfitta ad Avenza. Momentaccio del Camaiore che sprofonda in casa (1-4) con il Gambassi. Sempre più fanalino di coda il Pietrasanta battuto dalla Cuoiopelli.

-

 

Seravezza sugli scudi mentre affondano Camaiore e Pietrasanta. Cominciamo proprio dalla squadra bluamaranto del Camaiore che è incappata in una secca sconfitta interna (1-4) ad opera del Gambassi. Una battuta d’arresto che ha ribadito le difficoltà della formazione camaiorese e che non è affatto piaciuta ai dirigenti locali tanto che è giunta la decisione di cambiare allenatore. Via Matteo Gassani, che le cronache dicono non l’abbia presa troppo bene, al suo posto è stato richiamato Paolone Moschetti. Un gradito ritorno quello dell’esperto tecnico che già in passato aveva guidato il Camaiore e che si spera possa risollevare la squadra che attualmente occupa il terz’ultimo posto della classifica in piena zona playout.

In tal senso sta ancora peggio il Pietrasanta, ultimo e staccato con soli 9 punti, e che neppure la cura-Ceccomori pare aver prodotto finora alcun effetto. Situazione dififcilissima per i blues chiamati ad una non facile rimonta. Bene invece il Seravezza, secondo in classifica.

E proprio i verdeazzurri di Vangioni sono stati protagonisti di una delle gare più importanti della prima di ritorno. Il Piombino era avversario ostico che i versiliesi sono riusciti a domare di misura grazie ad una prova di assoluto orgoglio e nonostante qualche assenza di troppo. Grazie alla concomitante sconfitta del Roselle ad Avenza ora sono sole due i punti che separano il Seravezza dalla vetta. Domenica prossima segnaliamo la trasferta del Camaiore a Cenaia e la sfida tutta versiliese Pietrasanta-Seravezza. Sulla carta una gara che vede gli ospiti nettamente favoriti ma siccome è un derby…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento