La Lucchese aspetta ancora i soldi della Lega

CALCIO LEGAPRO - La societa' rossonera è alle prese con le pratiche relative all'iscrizione al prossimo campionato con relativa presentazione di fidejussione da oltre 300mila euro. Tutto questo mentre si aspettano i contributi della Legapro per l'utilizzo dei giovani per la partecipazione ai Play Off con relativo piazzamento al quinto posto della graduatoria nazionale 2016-2017.

-

Il campionato, con il lunghissimo ed emozionante strascico Play Off, e’ terminato da pochissimi giorni. Per questo pare strano ma siamo gia’ a parlare del prossimo torneo. Non un attimo di pausa per la Lucchese che comunque si è portata avanti con il lavoro piazzando due colpi fondamentali per il futuro prossimo come le conferme del direttore sportivo Obbedio e del tecnico Lopez. Per costruire l’ossatura della squadra si ripartira’ dai senatori e fra loro da quelli che a Lucca hanno dimostrato di voler rimanere. Nomi e personalita’ gradite all’allenatore la cui scelta lascia intendere che non ci sranno ingressi clamorosi nella compagine societaria. Nessun nuovo proprietario ma ingressi di imprenditori con piccole quote. La partita del mercato comunque passa in secondo piano alle necessita’ cui la societa’ deve far fronte per iscriversi. In queste ore viene esaminato l’impianto del Porta Elisa dove fra le altre cose si dovra’ garantire la presenza di un gruppo elettrogeno durante le gare di serie C. Ci sono poi gli adempimenti per l’iscrizione. Si tratta di un grande sforzo economico per pagamenti e garanzie fideiussorie che impegneranno i proprietari della Lucchese per centinaia di migliaia di euro da mettere a disposizione entro luglio. Tutto questo mentre ancora si aspettano i contributi della Legapro per l’utilizzo dei giovani nell’ultimo campionato e per la partecipazione ai Play Off con relativo piazzamento al quinto posto della graduatoria nazionale 2016-2017.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.