Lucca vince ancora, sbancato il PalaMinardi di Ragusa

BASKET A1 DONNE - Partita vietata ai deboli di cuore al PalaMinardi tra Ragusa e Lucca. Succede davvero di tutto: falli tecnici, gioco duro e fisico, pareggio e sorpasso sulla sirena in 11 secondi complessivi. Alla fine Lucca vince 58-56 una vera e propria battaglia.

-

Lucca mostra i muscoli nonostante l’assenza forzata di Udodenko e Roberts limitata dai falli per tutta la partita, di contro Ragusa perde la testa con Ndour che si fa cacciare dopo 3 minuti di secondo tempo. Parte meglio la Gesam Gas & Luce che ha in Roberts la sua giocatrice più pericolosa. Il primo quarto è di grande equilibrio e si chiude sul 14-13. Stesso copione nel secondo quarto con Lucca che chiude avanti sul 31-30.  La ripresa è una girandola di emozioni, si parte con Ndour che al minuto 22.33 perde la testa e commette quarto e quinto fallo, rispettivamente antisportivo e tecnico. L’esclusione di Ndour carica le ragazze di casa che costruiscono un parziale spingendosi fino al 51-42 a 40 secondi dalla fine del quarto. Spenta la fiammata ragusana è Lucca a trovare la retina con maggiore frequenza. A 7 secondi il punteggio dice 56 pari con Lucca in possesso palla. Barbiero disegna il pick & roll centrale tra Drammeh e Nicolodi, la svedese esegue alla perfezione, sfrutta il blocco di Nicolodi e con un tiro su un piede solo trova la retina col canestro più incredibile della serata che vale il definitivo 58-56.
Passalacqua Ragusa – Gesam Gas & Luce Lucca  ( 14-13; 16-18; 21-15; 5-12 )
Passalacqua Ragusa:  Consolini 12, Gorini 3, Valerio, Spreafico ne, Formica 13, Rimi ne, Miccoli 5, Soli, Bongiorno ne, Hamby 14, Kuster 6, Ndour 3, All. Recupido
Gesam Gas & Luce Lucca: Melchiori 2, Battisodo 1, Striulli 4, Tognalini 9, Drammeh 19, Roberts 6, Crippa 6, Brunetti 6, Nicolodi 5, Udodenko ne. All. Barbiero

Lascia per primo un commento

Lascia un commento