Il degrado infinito del mercato dei fiori (mai nato)

VIAREGGIO - E' una delle eterne incompiute della città, forse il caso più eclatante. E ogni giorno di più all'abbandono si aggiunge il degrado e la sporcizia.

-

E’ questa la situazione del nuovo mercato dei fiori che doveva sorgere nella zona dei Comparini alle spalle della ferrovia, segnalata molte volte da cittadini indignati. Il “tetto sul niente”, come è stato ribattezzato più volte, è stato costruito nell’ormai lontano 2003. 500mila euro è costata la copertura, pagata dalla Regione Toscana per una struttura che non hai mai visto la luce. Malgrado il progetto già approvato, pagato dal Comune, con tanto di incarichi esterni.

Oggi è il cimitero delle panchine in cemento dismesse. Ma anche il ricovero di auto abbandonate, spazzatura di ogni genere, pattini di proprietà comunale, vecchie carrette del carnevale, e rifiuti che si sono accumulati nel tempo. Ma anche prefabbricati, copertoni di gomme. Insomma una discarica su terreno comunale, lontana dai riflettori, ma non per questo meno grave.

Mentre il progetto del mercato dei fiori è finito nel dimenticatoio, scomparso dalle agende delle varie amministrazioni, resta solo uno scheletro a coprire senza successo un ammasso di rifiuti.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento