Vertenza Ponsi: a breve il confronto azienda-sindacati

MASSAROSA - Altre 16 ore di sciopero per i lavoratori della Ponsi, la storica azienda viareggina di rubinetteria, trasferitasi nel 2016 a Piano di Mommio. La proprietà, la bresciana Ercos, a inizio anno ha dato il via a 17 licenziamenti sui 36 dipendenti.

-

In mattinata un nuovo presidio fuori dai cancelli, con il sostegno della Fiom-Cgil e della Fim-Cisl, e delle Rsu di grandi aziende del territorio. I timori non sono solo per chi perderà il lavoro ma anche per il futuro, con l’ombra della dismissione del sito produttivo e commerciale versiliese.

A sostegno dei lavoratori anche il vice sindaco di Massarosa Damasco Rosi e il Consigliere regionale Stefano Baccelli. La vertenza Ponsi è finita sul tavolo della Regione Toscana grazie ad una doppia mozione del Pd e della Lega approvata all’unanimità martedì in aula.

Al momento non ci sono stati commenti da parte della Ercos Ponsi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.