Ancora sciopero in Azimut: trasferimenti più vicini

VIAREGGIO - Seconda giornata di sciopero alla Azimut-Benetti. Per altre due ore, dopo le prime della scorsa settimana, i lavoratori hanno incrociato le braccia fuori dalla sede di via del Porto per chiedere lo stop ai trasferimenti a Livorno.

-

Dieci impiegate, tutte con almeno 15 anni di anzianità in azienda: cinque degli ufficiti marketing sono già a Livorno da dicembre, altre cinque amministrative dovranno andare entro marzo. Mamme, mogli e donne che non posso lavorare fuori sede ogni giorno e che si vedranno costrette, probabilmente, a lasciare il posto di lavoro.

Una battaglia che si fa sempre più dura per i lavoratori e per i sindacati, Cgil e Uilm, perchè il trasferimento – benchè indigesto – è consentito dal contratto di lavoro nazionale visti i soli 43 km che separano la sede viareggina da quella labronica.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.