Ghiviborgo debutta a Montevarchi nella tana degli ex-Venturi e Masini

CALCIO D - Al via anche il campionato di serie D. Quattro le compagini nostrane inserite nel girone E a 20 squadre. Il Ghiviborgo debutta sul difficile campo dell'Aquila Montevarchi. Fuori anche il Real Forte sul campo degli umbri del Trestina. In casa Seravezza e Viareggio contro Gavorrano e San Donato Tavranelle ma le zebre emigrano a Camaiore.

-

 

E’ la prima giornata di campionato anche in serie D, torneo che ha risentito di tutte le problematiche delle categorie superiori. Il Ghiviborgo riparte dal suo recente, anzi dal suo recentissimo passato. I 90′ di abbrivio stagionale, di un girone E a 20 squadre, vedrà i biancorossazzurri di Guido Pagliuca impegnati sul campo della temibile Aquila Montevarchi allenata da Simone Venturi che in riva al Serchio non ha avuto troppa fortuna ma che ha lasciato indubbiamente un buon ricordo. Altro ex di giornata sarà il centrocampista Masini. Squadra arcigna e forte quella rossoblu valdarnese che Nolè & C. dovranno affrontare con la giusta concentrazione. Al Brilli Peri ambiente caldo e circa duemila persone attese sulle tribune. Detto delle partenze di Sciannamè al Prato e di De Santis al Mantova, proviamo a snocciolare l’undici di partenza del Ghivi: Sottoriva in porta; Gargano, Diana, Maccabruni e Barsotti in difesa; Ghini, Tagliavacche e Nolè in mediana; Nottoli alle spalle di Ortolini e Frugoli.

Non solo Ghiviborgo. E’ trasferta anche per il Real Forte. Del tutto inedita sul campo degli umbri dello Sporting Trestina. Rinfrancata dai successi di Coppa la squadra di Carlo Bresciani cercherà il primo colpaccio esterno della stagione. Gioca invece in casa, ma si fa per dire, il Viareggio di Luigi Pagliuca. Le zebre disputano infatti le loro casalinghe al comunale di Camaiore e se la vedranno con il San Donato Tavarnelle che molti considerano l’autentica mina vagante del campionato. Gara casalinga anche per l’ottimo Seravezza di Valter Vangioni di scena al Pozzi contro il Gavorrano. Impegno non semplice ma i verdeazzurri rimpolpati dall’arrivo dell’esterno Dell’Amico (ex-Lucchese) vogliono stupire ancora.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.