Pd Toscana, Fabiani: “Serve discontinuità per unire il partito”

SERAVEZZA - E' discontinuità la parola d'ordine del candidato alla segreteria Toscana del Pd Valerio Fabiani, piombinese doc e referente regionale della corrente di Andrea Orlando, che domenica prossima , 14 ottobre, si contenderà con Simona Bonafé, europarlamentare renziana la leadership del Pd della Toscana

-

E’ discontinuità la parola d’ordine del candidato alla segreteria Toscana del Pd Valerio Fabiani, piombinese doc e referente regionale della corrente di Andrea Orlando, che domenica prossima, 14 ottobre, si contenderà con Simona Bonafé, europarlamentare renziana la leadership del Pd della Toscana. Fabiani si è presentato oggi a Seravezza, ultima tappa in vista delle primarie. Una discontinuità che punta ad una sorta di contro- rottamazione, per contrastare definitivamente la stagione renziani-anti renziani, che va secondo Fabiani, definitivamente superata. Complesse le previsioni per queste primarie, perché astenuti e indecisi potrebbero essere, anche in questo contesto, la chiave della vittoria per l’uno e per l’altro candidato.

https://youtu.be/Vb7i7-Mla48

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.