Ghiviborgo, anzi Ghivi…boom; ma capitan Nolè predica umiltà

CALCIO D - Fantastico avvio stagionale del Ghiviborgo che dopo dieci giornate occupa il secondo posto della classifica ad un solo punto dalla capolista Tuttocuoio. La squadra di Guido Pagliuca ha battuto anche la quotata Sangiovannese e ormai rappresenta l'autentica rivelazione del torneo. Domenica prossima trasferta a Prato.

- 1

 

Ghiviborgo ? No, prego Ghivi…boom ! La squadra di Guido Pagliuca è la grande rivelazione, o sorpresa che dir si voglia, del girone E di serie D. La vittoria di domenica sulla forte, ambiziosa e blasonata Sangiovannese, ha ribadito la forza, la compattezza e l’entusiasmo che in questo avvio stagionale sospingono il Ghivi a risultati e ad una classifica davvero insperata e insospettabile. Un secondo posto da stropicciarsi gli occhi, ad un solo punto dalla capolista Tuttocuoio andata improvvisamente in crisi. E pensare che se Frugoli avesse realizzato quel rigore al 93esimo contro i neroverdi conciari…Aggiungiamo che forse pochi lo avranno notato ma la media inglese del Ghiviborgo (+1) è la migliore di tutti. Ma tutto questo non ditelo a Matteo Nolè. Il capitano, che di battaglie ne ha vissute tante (anche con la maglia della Lucchese) non si scompone e predica umiltà tenendo un profilo a dir poco basso.

Naturalmente non finisce qui perchè come suol dirsi: l’appetito vien mangiando e il calendario potrebbe dare ulteriore slancio a Nolè & C. Domenica prossima trasferta non impossibile a Prato; poi il turno infrasettimanale del 14 novembre in casa contro l’Aglianese e la chiusura il 18 nel derby del Necchi-Balloni contro il Real Forte. Gare non impossibili ma non ditelo a capitan Nolè…

Commenti

1


  1. Forza Ghiviborgo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.